top of page
MPLACUCCI_BSL3273 copia.jpg

Foto © Matteo Placucci

Biografia

Loredana De Pace

GIORNALISTA | CURATRICE | DOCENTE

Giornalista, curatrice indipendente, docente e talvolta anche fotografa. Founder dello Studio CAOS, curatela ed editing, con sede a Monza. Dal 2004 scrive per la testata FOTO Cult Tecnica e Cultura della Fotografia, è autrice del libro "Tutto per una ragione. Dieci riflessioni sulla fotografia" (emuse, 2017). È direttrice della FCF Gallery (FCF store, Milano) ed è stata direttrice artistica del Festival Nazionale Voghera Fotografia 2023, mentre per la prima edizione del Big Event-Fiera mercato della fotografia (14-15 ottobre 2023, Officine del Volo, Milano) è stata Culture&Communication manager.

Negli anni ha curato le mostre di
Massimo Sestini (Milano, 2023)
Michael Kenna (Voghera, 2023)
Raoul Iacometti (Milano, 2023)
Juan Borja (Milano-Bibbiano, 2023/2024)
Patrizia Burra (Milano, 2023)

Collettiva Padiglione Italia (Calella, Spagna 2023)

Collettiva New Renaissance (Photofestival Milano, 2023)

Collettiva World Water Day Photo Contest (Colorno, 2022)

Vivian Maier (co-curatela, insieme ad Anne Morin, diChroma photography, Siena, 2022)
e molte altre.

Come curatrice si occupa del percorso autoriale di numerosi fotografi e visual artist (i De Pace's). Individua le formule migliori per raccontare i progetti di questi autori, sia sottoforma di esposizione, sia in forma installativa.

È editor per i festival Cortona On The Move e Yeast Photo Festival. Tiene la rubrica TAKE CARE of sulla piattaforma online NOCsensei. Fa parte del comitato scientifico del festival di fotografia ColornoPhotoLife. Per questo festival, insieme a Gigi Montali, ha ideato il premio a lettura fanzine READ-ZINE. Collabora con media online dedicati alla cultura e alla fotografia. Cura il percorso dei De Pace’s, un eterogeneo gruppo di autori che attraversano le tematiche della fotografia in modo trasversale, centrati sul valore e le peculiarità dell’essere umano. Fino al 2023 è stata la curatrice della visual artist milanese elsa lamartina.

 

È docente presso l'Istituto Italiano di Fotografia (Milano), Musa Fotografia (Monza), Orti Fotografici (Milano), Trieste Photo Lab (2022), presso l’ente di formazione professionale Ciofs/fp Puglia e i Centri Civici di Monza. Tiene lezioni e corsi sulla fotografia (in presenza e online), modera dirette su piattaforme online dedicate alla divulgazione della fotografia e degli autori di cui si occupa.

 

Partecipa a giurie di premi nazionali e internazionali (come ANBI Lombardia, Travel Tales Award, World Water Day Photo Contest, Premio IILA-Istituto Italo Latino Americano), letture portfolio (è una delle lettrici dell’iniziativa NON CHIAMATELE LETTURE di NOCSensei) e segue come photo consultant progetti fotografici ed espositivi in Italia e all’estero. Collabora con associazioni culturali nell’organizzazione di eventi e conferenze sulla fotografia e partecipa alla realizzazione di progetti editoriali. Ha ideato e curato, insieme alla regista Rossella Viti, Territori latenti, percorso all’interno del progetto di residenza Verdecoprente. Ha lavorato come editor e traduzione linguistica contenuti multimediali, visual web - social specialist per il progetto Orienteering Drama, Ideato dall’Associazione Ippocampo. Fino al 2017 ha curato l’archivio dell’autrice calabrese Gina Alessandra Sangermano. Autrice di uno dei racconti dell’ebook “Il mio mondo ideale” (Mille pagliuzze d’oro) e del libro “La straordinarietà del quotidiano” (ed. Voglino).

 

Ha curato i libri New Renaissance-i De Pace's (Corsiero Editore,  2023), Le forme della Bellezza di Patrizia Burra (2023), Spiriti della foresta di Juan Borja (2023); Verso il prossimo traguardo di Mattia Ozbot (2023), Green Attitude di Raoul Iacometti, Beloved Food di Ioris Premoli, Querida Agua di elsa lamartina (Corsiero Editore, 2023), Promenade. Pathos e ironia in costume di Carlo Traini (Crowdbooks, 2021), MONDI UMANI di Gigi Montali (Corsiero Editore, 2021), Reduci del Corona di Matteo Placucci (Corsiero Editore, 2023), Un’altra America di Massimo Tennenini, Una ragazza senza borsa di Gina Alessandra Sangermano, Il silenzio della parola, il rumore della carta, catalogo della mostra di Giulio Cerocchi, Ex?, catalogo della mostra di Raffaele Salvati, co-cura di NOMORE di Raffaella Castagnoli, SOLITUDE di Gianbattista Uberti, Polarcheos di Carlo Di Giacomo, catalogo della mostra omonima (Open House Roma 2022), Epifanie: l'altra fisica del paesaggio di Tina Cosmai, 365 fanzine di Jill Vande Wiele, I(o)sola, fanzine di Isabella Tholozan, CONTATTO, la necessità di sentirsi uomini su questa terra, fanzine di Eric De Marchi.

Mostre fotografiche personali ha esposto il reportage El pueblo de Salinas e Ecuador: il piccolo gigante (2011), con catalogo Petruzzi e introduzione di Luis Sepúlveda. Sono un cielo nuvoloso (2014, Galleria Interzone-Roma), personale realizzata con smartphone e app Hypstamatic; Qualcosa è cambiato (2017, Portici Comunali di Priverno – LT) realizzata con fotocamera Rolleiflex e pellicola bianconero.

 

Principali interviste Fiorella Mannoia, Frank Horvat, Elliott Erwitt, Lanfranco Colombo, Piergiorgio Branzi, René Burri, Ferdinando Scianna, Italo Zannier, Mario De Biasi, Brigitte Niedermair, Federico Borella, Tommaso Mori, Frans Lanting, Virginia Bettoja, Eugenio Recuenco, Mimmo Jodice, Diana Markosian, Simon Norfolk, Sandro Miller, Tommaso Mori, António Bernardino Coelho, Kurt Moser.

 

Principali conferenze Reduci del Corona, progetto di Matteo Placucci (IIF-Milano 2023); Photo Books Reviews 2022, (IIF, Milano), dirette e lezioni online dedicate al lavoro di numerosi progetti, temi e autori, fra i quali Marco Cheli, Paolo Simonazzi, fontanesi; La fotografia umanistica di Carlo Traini (Rome Art Week 2020); Il photo editor in redazione, webinar per la redazione del giornale studentesco Scomodo; presentazione editoriale del libro di Denis Curti, Capire la fotografia contemporanea; Evoluzione del linguaggio fotografico, Circolo fotografico La Gondola, Venezia (2020). Tavola rotonda su Editoria e Fotografia, Macro Asilo (Roma, 2019); Martin Weber: Mapa de sueños latino americano, intervista pubblica e traduzione simultanea (CRAF-Spilimbergo 2019); Giulio Cerocchi, Il silenzio della parola, il rumore della carta. Pontremoli Foto Festival (2019); Il Mercato della fotografia c/o Open Studio di Patrizia Genovesi (2016); Cecità e informazione Perugia Social Photo Fest (2016); Etica e Fotografia, Roma, Spazio Visiva e Milano, Samsung District (2015); Photo editing presso scuola di Fumetto, Lucca (2015); Seminario I collettivi fotografici – Face Photo News, Sassoferrato (2014).

 

Curatela mostre fotografiche  "Le forme della bellezza", rassegna espositiva presso Fcf Gallery (2023-), "Volare!" di Massimo Sestini, Volare! degli studenti dell'Istituto Italiano di Fotografia - Milano, Vivian Maier "The Self-Portrait and its Double" (Santa Maria della Scala, Siena, dal 16 dicembre 2022 al 16 marzo 2023). "Le forme della bellezza" di Patrizia Burra, "Spiriti della foresta" di Juan Borja, "Verso il prossimo traguardo" di Mattia Ozbot, "Polarcheos" di Carlo Di Giacomo (Open House Roma), Atelier Lamartina di elsa lamartina (Open House Milano), "Garden Misnake", fotografie, video e musiche di Patrizia Genovesi (Rome Art Week 2019); Mese della Fotografia di Roma (2019): mostre di Massimo Tennenini, Francesca Dini, Sabrina Genovesi. "EX?" di Raffaele Salvati e "Ardesia: pietra silenziosa" di Francesca Donadini (2019), Portici comunali Priverno (LT). "A Flower Revolution" di Paolo Belletti, Palazzo Incontro di Roma (2014); "Il silenzio della parola, il rumore della carta" di Giulio Cerocchi, Teatro Parenti e galleria Expowall – Milano, Bookcity 2016. "Una ragazza senza borsa" di Gina Alessandra Sangermano, Cosenza (2015) e Roma (2016), "Epifanie. L’altra fisica del paesaggio", di Tina Cosmai. Curatela di esposizioni del festival di fotografia ColornoPhotoLife, 2015-2022 fra cui le mostre di Michele Di Donato, Matteo Placucci, Stefano Sabene, World Water Day Photo Contest; "Regards Argentiques" di David Zhornski, Galleria Impatto, Roma (2019). "EX?" di Raffaele Salvati (Taranto, Parma, Latina, Calella-Spagna) e molte altre.

 

Melting pot docenza / consulenza / performance / direzione artistica

Workshop di Autoritratto (MuSa Fotografia, Monza), corso di Progettazione fotografica e Campus Giovani Fotografi presso Trieste Photo Lab 2022, workshop Photoediting, Orti fotografici, Milano, workshop (1 e 2) Come (e perché) fare una Fanzine;  visite guidate mostre fotografiche (ColornoPhotoLife 2017-2019); In three words; workshop di photo editing (2018-2020); Idea! Corso di progettazione fotografica (2018-2019); presentazione editoriale Tutto per una ragione. Dieci riflessioni sulla fotografia (varie sedi, 2017-2021); performance Vi presento Gina e Non chiamatemi Gina, secondo studio per la scena, Verdecoprente Residenze in Festival, Vi presento Gina anche presso Perugia Social Photo Fest e Photolux Festival; editoriale per il giornale francese del festival Boutographies; intervista radiofonica su Radio Barrio / trasmissione Kodachrome, su Gina Sangermano; conferenza su Vivian Maier – Roma (2014). Seminario Primavera Fotografica (2017) – Open Studio Roma Una giornata di lettura dell’immagine; laboratorio fotografico Percepire i 5 sensi con la fotografia. Collaborazione con l’agenzia Admira Photography di Milano (aggiornamento e traduzioni sito).

Socia onoraria di una serie di realtà culturali italiane. Fra queste:

Circolo Fotografico Monzese (Monza)

Circolo fotografico il Castello (Taranto)

Circolo fotografico Color’s Light (Colorno - Parma)

Associazione fotografica NESSUNOpress (Brescia)

Associazione Culturale "Amici di G. Carnovali detto Il Piccio" (Montegrino - Varese)

Chiaverano Photo Group (Chiaverano - Torino)

 

Studio CAOS | Loredana De Pace

Via Puglia, 15 – Monza

 

FACEBOOK facebook.com/loredana.depace

LINKEDIN https://bit.ly/2PlrWSU

YOUTUBE https://bit.ly/3uftqwv

INSTAGRAM @loredana_de_pace

EMUSEBOOKS https://bit.ly/3ugOoeB

Intervista nell’ambito del progetto internazionale The Heroyn’s Journey interview  https://bit.ly/3wnvx3e

bottom of page